Big Stopper

Il Big Stopper è un filtro ND da 10 stop (o superiore) che permette risultati molto emozionati se ben utilizzato.

DSC_7447

Per prima cosa vi ricordo che le condizioni di luce all’alba e al tramonto cambiamo molto velocemente, è quindi indispensabile conoscere molto bene la propria attrezzatura, averla già pronta e pulita ed in perfette condizioni per ridurre al massimo i tempi di preparazione. Inoltre una buona pianificazione vi semplificherà la vita, sapere esattamente in che posizione dovrà essere il sole al momento dello scatto per avere la luce perfetta per la vostra foto deve essere un fattore noto prima di iniziare il lavoro di messa a punto dell’attrezzatura.

Modalità di scatto:

1) Fissare la fotocamera sul treppiede (fondamentale)

2) Selezionare il tipo di file: RAW

3) Impostare la fotocamera in modalità manuale (M – in quanto si dovrà poter modificare il tempo senza che si modifichi il diaframma impostato)

4) Impostare tempo e diaframma corretti per lo scatto senza filtro

5) Mettere a fuoco in manuale sul soggetto principale

6) Fare uno scatto di prova, senza filtro, per verificare la corretta esposizione

7) Verificare che il filtro sia pulito e avvitarlo (se a vite) o inserirlo nel primo slot dell’holder (se a lastra);

8) Incrementare il tempo di scatto di tanti stop quanti sono quelli previsti per il filtro (6, 9 o 10 stop utilizzando la tabellina che ho inserito nel post (Es. se senza filtro 10 stop fosse impostato un tempo di 1/15 sec, col filtro dovresti impostare 1″);

9) Riparare l’oculare con con l’apposito accessorio oppure con uno panno per evitare che luci parassite entrino nella macchina

10) Scattare.
Se il tempo di scatto è più lungo dei 30″ selezionabili sulla macchina, è necessario impostare la posa B e utilizzare un comando a distanza o impostando su autoscatto

11) A scatto effettuato, controllare l’istogramma generato e verificare la corretta esposizione. Eventualmente eseguire un secondo scatto. Difficilmente avrete la possibilità di effettuare un terzo scatto con le stesse condizioni di luce, pertanto dovrete necessariamente ricominciare le operazioni dal punto 1)

ND-Table

Attenzione alla dominante

La dominante ciano o magenta sulle foto scattate con questo filtro risulta spesso  molto evidente, questo “difetto” è gestibile abbastanza facilmente scegliendo una o entrambe le seguenti alternative:

a. Se scattate il jpeg modificare il bilanciamento del bianco sulla fotocamera impostando il WB più caldo possibile.

b. Se scattare in Raw modificare il bilanciamento del bianco in post-produzione aumentando la temperatura del colore o agendo con il contagocce per impostare il bilanciamento del bianco su un punto che presumibilmente dovrebbe essere grigio neutro.

c. In alcuni casi né modificando il bilanciamento sulla fotocamera né in post produzione è possibile eliminare correttamente la dominate. In alternativa è possibile aggiungere al filtro ND un filtro che vi aiuterà a correggere questo problema in modo più professionale.

Inviateci i vostri scatti più belli !

Se questa pagina ti è piaciuta aggiungi un commento qui sotto, con un piccolo gesto ci permetterai di aumentare la nostra visibilità. Grazie

17 Gennaio 2016